News > Congresso Funzione Pubblica

Congresso Funzione Pubblica

24/02/2017

Il 24 febbraio scorso si sono svolti, presso il Centro “Le Ruote” di Roveleto di Cadeo, i lavori del congresso territoriale della CISL  FP Parma Piacenza. Si è trattato del II Congresso territoriale, dopo l’unificazione avvenuta nel 2013 dei due territori di Parma e Piacenza.

La categoria rappresenta le lavoratrici e lavoratori della Sanità Pubblica, degli Enti Locali, dei ministeriali e delle agenzie statali ma anche i rappresentanti del Terzo settore e cioè cooperative sociali e sanità privata e quindi annovera al proprio interno una notevole varietà di professionalità e di competenze. Finora la CISL Funzione Pubblica è stata retta da Roberto Pezzani, Segretario reggente  di Parma e Piacenza, ma anche Segretario Generale della FP Emilia Romagna.

La relazione congressuale  ha delineato le principali tematiche sindacali , focalizzando l’attenzione di tutti i presenti sulla forte esigenza di affermare i principi fondamentali della legalità, della trasparenza e dell’etica professionale , nell’impegno di tutto il gruppo dirigente a tutela dei dipendenti rappresentati.

E’ stato espressa la necessità che finalmente nella Pubblica Amministrazione si faccia strada una cultura adeguata, all’altezza dei tempi e delle esigenza dei cittadini: i tagli indiscriminati agli organici producono effetti negativi sulla qualità del lavoro reso e quindi dell’assistenza offerta.

“In questi anni, ha sottolineato Pezzani, non solo non si è provveduto a riformare e riammodernare la pubblica amministrazione, ma si è dato un duro colpo alla struttura della stessa, con conseguenti risultati negativi, non solo nei confronti dei dipendenti pubblici, i quali si sono visti impoverire il loro bagaglio professionale nonché il loro potere d’acquisto ma anche nei confronti dei cittadini, con l’impoverimento della qualità dei servizi e l’amplificazione del

malcontento generale. A tutto ciò si aggiunge il mancato rinnovo del contratto dal 2008 e le rigidità introdotte dalla legge 150/2009 (Riforma Brunetta) che, tra l’altro ha notevolmente compresso la contrattazione sindacale.

L’atteggiamento a priori negativo nei confronti dei dipendenti pubblici è anche riconoscibile nella corresponsione del Trattamento di Fine Rapporto che vengono corrisposti con un ritardo di 3 anni rispetto ai dipendenti del settore privato. Una sperequazione che non ha ragione di essere e su cui la Funzione Pubblica dell’Emilia Romagna è determinata a intraprendere un’azione sindacale che produca risultati.

Questi anni di profonda crisi per i lavoratori del Terzo settore, in pratica i lavoratori che si prendono direttamente cura di anziani, bambini, disabili, ha significato gravi difficoltà per la tenuta dei livelli occupazionali e salariali.

 

Alla fine della giornata, è stato eletto un nuovo Consiglio Generale, costituito da 35 componenti  ed stata quindi eletta la nuova Segreteria, costituita da Elisabetta Oppici neo Segretario generale FP Cisl Parma Piacenza. Elisabetta Oppici ha 37 anni e proviene dal comparto Terzo Settore e  all’interno della Cisl ha maturato forte esperienza nel campo della rappresentanza del settore socio – assistenziale per poi affrontare anche altri ambiti afferenti alla Pubblica Amministrazione. La Segreteria e’ composta anche da Giovanni Oliva e da Claudia Civetta.