News > CERVE, L'ACCORDO C'E'

CERVE, L'ACCORDO C'E'

Cerve Spa, firmato accordo su piano assunzioni

È stato siglato venerdì 14 dicembre presso l'Upi di Parma, tra la direzione aziendale Cerve S.p.A., i rappresentanti dell'Unione Parmense Industriali, FICLTEM CGIL, FEMCA CISL ed RSU Cerve, un importante accordo volto alla stabilizzazione di diversi collaboratori che da tempo lavoravano in azienda con contratti di  somministrazione a tempo determinato.

L’accordo, che è rivolto a 20 lavoratori, produrrà da gennaio 2019 un’assunzione a tempo indeterminato diretto in Cerve Spa. per una parte di essi, e per il rimanente l’apertura di un contratto di staff leasing che, secondo il testo dell’accordo, porterà già da settembre 2019 ad ulteriori ingressi diretti Cerve Spa.

“Non sono mancati in questi anni momenti di alta tensione e di vertenzialità tra le organizzazioni sindacali e l’azienda, ma oggi abbiamo saputo trovare le intese per siglare un accordo che vuole essere una risposta concreta alla necessità di stabilità occupazionale di quelle ragazze e di quei ragazzi che da tempo lavorano in Cerve S.p.A. soggetti alla precarietà”, commentano Davide Doninotti (FILCTEM CGIL Parma) e Germano Giraud (FEMCA CISL PR e PC).

“Diamo merito alla direzione aziendale di aver affrontato un tema complicato ma necessario, anche in vista degli ultimi investimenti fatti da Cerve Spa per il rilancio del gruppo, che darà una prospettiva positiva per 20 famiglie a partire dal 2019. Il nostro compito è, e rimane, quello di lavorare e lottare per un tessuto industriale più giusto ed equo ed oggi un altro passo in questa direzione e stato fatto”, continuano i due sindacalisti.

L’accordo prevede tra l'altro il raggiungimento di un livello di inquadramento che considera, oltre alla mansione svolta, anche l’azianità di servizio maturata da contratti di somministrazione precedentemente applicati.

Si sono trovate poi le condizioni, sempre nei termini del contratto, per pattuire regole di precedenza rispetto alle future assunzioni dirette e una durata complessiva massima per l’utilizzo dei nuovi contratti di somministrazione a staff leasing, che prova a definire in 36 i mesi massimi di permanenza in questa forma contrattuale proponedo poi, terminati questi, l’assuznione presso Cerve Spa.

In calce alla trattativa, la direzione aziendale Cerve e le organizzazioni sindacali hanno poi trovato anche le sinergie necessarie per un altro accordo molto importante che di fatto vuole dare un segnale verso la  tutela delle categorie protette, ovvero in caso di scopertuta derivante dalla L. 68/99 l’azienda si impegnerà a ricoprire i posti vacanti privilegiando la scelta delle assunzioni obbligatorie anziché il parziale esonero previsto per legge.

 

“Cerve Spa in passato aveva già operato questa scelta ma averlo condiviso in un accordo sindacale aggiunge un valore sociale fondamentale rispetto a quelle persone che, convivendo con la loro disabilità, lottano per un mondo in cui gli ostacoli siano sfide da superare insieme”, concludono Davide Doninotti della FILCTEM ed ancora Germano Giroud della FEMCA. “Grande merito a tutte le RSU, sempre coese e compatte verso un obbiettivo abizioso ma importante, il bene comune”



Testo e immgini da Parma Today https://www.parmatoday.it/attualita/cerve-spa-firmato-accordo-su-piano-assunzioni.html