Categorie Sindacali > Piacenza > Pensionati > Pensionati

Pensionati

Segretario Generale FNP Cisl Parma Piacenza: Federico Ghillani

Segretario Generale aggiunto FNP Cisl Parma Piacenza: Aldo Baldini

Ivana Giuffredi, Segretario

 

Eletta in data 7 gennaio 2022 la nuova Segreteria della Federazione pensionati Cisl Parma Piacenza: Federico Ghillani è stato indicato a grande maggioranza Segretario generale, coadiuvato da Aldo Baldini, Segretario generale aggiunto, e Ivana Giuffredi. Si è concluso così un articolato percorso di consultazione che ha visto 25 assemblee, svolte a partire dal mese di novembre nei principali centri dei territori di Parma e di Piacenza, che hanno eletto i 122 delegate e delegati chiamati a partecipare al Congresso della FNP Cisl in rappresentanza degli oltre 22.000 iscritti della federazione.
“Esploratori di futuro” è stato lo slogan di questo congresso, quasi una stella polare per chi vuole essere a servizio del Paese in questo delicato momento di lotta alla pandemia, un'emergenza che ha messo a nudo soprattutto le carenze del sistema di welfare e della sanità e le difficoltà a riconoscere i bisogni della popolazione anziana e il valore di esperienza che essa rappresenta per le nostre comunità.
All'assise congressuale ha partecipato il Segretario Nazionale FNP Mimmo di Matteo: il futuro, la lotta alla povertà, questione demografica e l'analisi delle politiche sociali ed il corretto uso delle risorse economiche, sono stati gli argomenti alla base dell’intervento.
Mimmo Di Matteo ha ricordato l’impegno nel rivendicare i giusti riconoscimenti per i pensionati: “Da molti anni le nostre pensioni non vengono rivalutate e hanno perso circa il 30% del potere di acquisto rispetto all'aumento del costo della vita, cui si aggiunge l'aumento dei costi delle materie prime che si ripercuote ulteriormente nella vita di tutti i giorni. Con la nostra contrattazione abbiamo finalmente sbloccato la rivalutazione delle pensioni – ha spiegato il segretario nazionale - ma questo non basta. Dobbiamo continuare a rivendicare maggior attenzione ai pensionati e alla riforma delle pensioni in generale. Il sistema pensionistico, così come è disciplinato, creerà difficoltà soprattutto ai giovani che oggi lavorano in maniera precaria e saltuaria con contratti atipici. Ovviamente è indispensabile rivedere la legge Fornero”
FNP CISL chiede la revisione del sistema di calcolo ma guarda anche oltre: “Ci stiamo battendo perché sia stabilita una “pensione di garanzia”, una soglia minima per garantire ai futuri pensionati una possibilità di vivere in maniera dignitosa. Se il sistema resterà così com'è, senza dubbio nasceranno nuove fasce di povertà da sostenere con la spesa sociale.”
Ma quanta fiducia riporre in questo Governo? “La fiducia noi la riponiamo in tutti i governi che riscontrano la nostra richiesta ma non la rilasciamo ad occhi chiusi. Rispetto ai governi precedenti però - sottolinea Di Matteo - si è aperto un tavolo di discussione costante che ha dato riscontri. Considerando i risultati fin qui ottenuti possiamo dire che la strada giusta è stata intrapresa purché non si interrompa il dialogo. Il dovere del sindacato è fare contrattazione fino all'ultimo, fino a quando non ci si trova davanti ad un muro di gomma. Solo a quel punto si decidono le forme di lotta necessarie.” Fiducia quindi sugli ulteriori risultati che la contrattazione, un passo alla volta, potrà ottenere: “Ritenere che dopo anni, in un momento di difficoltà complessiva nel Paese, realizzare in un'unica piattaforma tutte le soluzioni in poco tempo non è possibile, anche se sarebbe auspicabile. Se poi i risultati concreti non dovessero arrivare – conclude - l’organizzazione sindacale deciderà le forme di lotta necessarie. Come ha sempre fatto.”

 

 

Referente territoriale FNP Cisl provincia di Piacenza Aldo Baldini

 

Sede provinciale Strada Malchioda, 1 - Piacenza - Tel. 0523.453470